8-Una Linea Ferroviaria per scoprire un tesoro monumentale

Ciclo-escursione per raggiungere il comune di Monreale attraverso un tratto della la Linea Ferroviaria Lolli-Salparuta.

Powered by Wikiloc

Traccia: Google Maps - Wikiloc

Distanza: 60 km

Obiettivo: Monreale e il Duomo di Guglielo II d'Altavilla il Buono.  

Bici: MTB/E-Bike con copertoni tacchettati - Luce Posteriore e Anteriore obbligatoria per attraversamento gallerrie scarsamente illuminate

Comuni e località attraversati: Belmonte Mezzagno - Casale - Pianetto - Altofonte - Pezzingoli  - Monreale

Difficoltà: Medio/Alta 

Abbigliamento: Tecnico in relazione alla stagione (Sgambato e smanicato in Primavera/Estate ceratina antivento, scaldacollo e manicotti in Autunno/Inverno)

Soste: Monreale (Km 25) Foto Panoramiche

Costo: Ciclo-accompagnatore + Pranzo 

Partenza: h. 08:30

Rientro: h. 13:30

Descrizione: La traccia del percorso prevede la partenza da CBL in direzone ovest per raggiungere e attaversare il vicino comune di Belmonte Mezzagno (Km 5), successivamente si oltrepassa la località Casale per poi raggiungere a Pianetto l'uscita della Linea Ferroviaria Lolli-Salaparuta al Km 13. Questo tratto di linea ferroviaria a scartamento ridotto ormai asfaltata presenterà ben 7 gallerie e 4 ponticelli, il tratto che va da Pianetto a Monreale è lunga circa Km 15,7 e d è in leggera pendenza. Questo tratto lo possiamo dividere in 4 segmenti: un primo segmento di Km 5 da Pianetto al quadrivio VFE-VSP (Via Ferrovia Est-Via Sandro Pertini), un secondo segmento di Km 2,6 dal quadrivio VFE-VSP al campo sportivo di Altofonte, un terzo segmento di Km 4,3 da Altofonte a Pezzingoli, e infine ultimo e quarto segmento di Km 3,7 da Pezzingoli a Monreale. A circa 800 mt si incontra la prima galleria in cui , nonostante adesso sia illuminata, sarà obbligatorio accendere la luce rossa posteriore e bianca anteriore per rendersi maggiormenti visibili dagli automobilisti. Quest'ultimi, anche se in modo sporadico percorrono questo tratto, spesso lo fanno a velocità sostenuta per "cattiva abitudine" consolidta negli anni. Per tale motivo occorre sempre procedere per fila indiana, segnalando le buche ai compagni, ed evitando così di ostacolare il traffico veicolare. Il percorso fino al nostro obiettivo, che ricordiamo essere il Duomo di Monreale, sarà da questo momento in poi pressochè lineare e in leggere discesa con una pendenza media del 3%. Delle sette gallerie che attraverseremo la prima sarà la più lunga (250 mt) e l'unica ad uscita cieca, poichè curva leggermente al centro e non consente di visualizzarne l'uscita, le restatani quattro gallerie invece per la loro brevità (circa 100 mt ciascuna) e linearità consentono di visualizzarne l'uscita durante la loro percorrenza, ma vale comenque la regola di utilizzo obbligatorio delle luci. La successiva galleria si troverà a circa Km 3 dalla precedente ed è molto breve (100 mt), ma una volta superata dobbiamo prestare molta attenzione poichè dopo circa 350 mt dall'uscita della galleria alla nostra destra troveremo l'uscita della Via Salvina. Questa via è costituita da un breve tratto che collega la Via Sandro Pertini con la linea ferrata Est; essa è una scorciatoia per gli automobilisti che, provenendo da Palermo dalla Via Sandro Pertini, la percorrono per raggiungere Linea Ferrata Est. Nel tratto finale la VIa Salvina termina in salita e si raccorda alla Via Ferrata Est con una angolazione tale da limitarne la visibilità, e qualche automobilista poco sensbile potrebbe mettere in pericolo coloro che trasitano in corrispondenza di questo raccordo. Sempre più avanti dall'ultima galleria esattamente a Km 1 invece attraverseremo l'incrocio con la già citata Via Sandro Pertini; anche questa volta dobbiamo prestare molta attenzione nell'attraversare il suddetto incrocio, l'ideale è fermarsi e ricompattare il gruppo per poi attraversare in tutta sicurezza con la collaborazione di tutti i bikers. Superato tale incrocio si procederà in direzione Altofonte che si troverà al Km 20 dalla partenza e al Km 7 da Pianetto dall'inizio della LF. L'arrivo ad Altofonte sarà preceduto dalla quarta e quinta galleria poco distanti l'una dall'altra, entrambe molto brevi e illuminate, e proprio all'uscita della quarta galleria la Via Ferrovia Est prende il nome di Via Case Stazione terminando la sua traccia proprio a ridosso di un campo di calcio, quest'ultimo praticamente è stato realizzato proprio sul sedime della linea ferroviaria. Per evitare di attraversareil campo sportivo procederemo alla sua sinistra in una breve salita che ci consentirà, mediante il bivio di Poggio San Francesco e Portella Della Paglia, di bypassare il campo di calcio attraverso Corso Piano Renda, e preseguire cosi nel nostro percorso in direzione prima della località Pezzingoli e poi di Monreale. Prima di arrivare a Pezzingoli attreverseremo una ulteriore galleria molto breve che dista circa 700 mt dal vecchio campo sportivo di Altofonte, all'uscita della sesta galleria passeremo da un cavalcavia sulla fondovalle Palermo-Sciacca e a seguire un breve ponticello, e poi ancora due ponticelli e proprio alla fine dell'ultimo ponticello saremo giunti a Pezzingoli, località nota per la presenza di un piccolissimo Acquapark. Li attraverso un quadrivio inboccheremo nuovamente la nostra linea ferroviaria che proseguirà subito attraverso la settima ed ultima galleria e finalmetne saremo giunti quasi a destinazione, ma a il nostro arrivo in prossimità di Monreale sarà annunciato ancora da un breve ponticello. Visitato il Duomo di Monreale nonchè lo stesso comune ci accingeremo per il nostro rientro, questo si potrà realizzare in diversi modi più o meno impegnativi; nella traccia ho ipotizzato un rientro davvero impegnativo dall'Orecchiuta, però ci sono altre diverse varianti una delle quali sicuramente sarà quella di percorrere a ritroso la Via Ferrata Est. Le altre alternative per rientrarea CbL saranno quelle di raggiungere in discesa la vicinissima città di Palermo, per poi risalire da Ciaculli in direzione di Gibilrossa. 

Traccia linea ferroviaria Lolli-Salaparuta

Cenni storici sulla linea ferroviaria a scartamento ridotto (che avrebbe dovuto collegare ...) Lolli-Salaparuta.

 

"Ma qua ci passava il treno?", è la classica domanda che tutti gli amici mi hanno sempre fatto quando per la prima volta li ho porti a pedalare su questa traccia ferroviaria, per certi versi affascinante, e cosi subito già nel titolo ci togliamo ogni dubbio; e bene si...da li sarebbe dovuto passare il treno che collegasse Lolli con Salaparuta, almeno secondo la mente di coloro che l'hanno pensata, peccato che però il ferro destinato ai binari è dovuto servire altrove per motivi bellici.

Il Duomo di Monreale (clicca per ingrandire)

Aggiungi il tuo testo...